Caratteristiche

Idea di canzone Pop-Rock.

Obiettivi

Pubblico l'idea perché ho intenzione di introdurla sul mercato.

  • Europa
  • Americhe
  • Asia
  • Africa
  • Oceania
Fino a 1.000 unità

Necessità di sviluppo

Bisogno Coefficiente Share & Action
Trovare autori/arrangiatori con cui finire il brano Medio IL TUO SHARE
Trovare bassista Alto IL TUO SHARE
Trovare batterista Alto IL TUO SHARE
Trovare tastierista Alto IL TUO SHARE

NB: le percentuali di share sono mostrate fino al loro valore centesimale (ovvero: 2 cifre dopo la virgola); ai fini di calcolo, vengono però considerati i loro valori reali che possono raggiungere valori frazionari fino oltre al millesimo (ad es.: 8,21 può indicare 8,2163497556).

Descrizione

Qualche anno fa (era sera, vivevo a Cambridge e stavo ancora lavorando), ad un tratto mi venne in mente questa frase:

There’s a place where I can keep my secrets: it’s inside the belly of my lover“.

Davvero non ricordo quale stimolo mi suggerì quel pensiero; forse, qualche giorno o settimana prima, avevo visto il film “Parla con lei” di Almodovar e la scena dell’omino rimpicciolito che entra nel corpo della sua compagna era rimasta assopita tra i ricordi fino a riemergere un po’ distorta tra quelle parole.. chi lo sa! Comunque, di ritorno a casa, pensai ad una melodia appropriata per la frase e poi la registrai. Aggiunsi il nome della “lover“, Somaia, e un’altra frase pensando a un mio caro amico che perdeva sempre il treno per Watford.. Dopodiché, mi bloccai e da allora non sono mai riuscito a finire il brano.

Così lo pubblico su Jai Guru Deva nella speranza che qualche appassionato musicista, ascoltandola, trovi più ispirazione di me per proseguire il discorso!

Eccola qui:

L’idea era di raccontare le disavventure di un certo “John” (nome di fantasia), studente musicista in cerca di successo, innamoratissimo della chitarra e della sua ragazza Laura, a cui racconta tutti i suoi più intimi pensieri e segreti. Lei vive a Watford, lui a Cambridge (UK), e per incontrarla John deve prendere il treno che però, per un motivo o per l’altro, perde sempre. Un giorno, quasi per caso, riesce tuttavia a non mancarlo e corre da lei. Carico di frustrazione per un contratto musicale mancato, John si sfoga con Laura in un misto di logorroico, buffo e tragicomico, e Laura lo ascolta attenta e compassionevole. Ripresosi dallo sfogo, John scherzando chiede a Laura come faccia a digerire tutte le sue confessioni così pazientemente, e lei gli risponde: “Vuoi vedere?!”. La scena diventa surreale: Laura apre la bocca, John si avvicina per vedere e, tutto ad un tratto, viene risucchiato dentro la pancia di Laura! Lì incontra i suoi segreti!

Ecco, con la musica volevo raccontare lo stupore di John dentro la pancia di Laura e le sue reazioni ai vari segreti che incontra, alcuni dei quali non ricordava neanche più! 🙂

Anche se soltanto parziale… buon ascolto!! 🙂

4 Commenti
  1. Annalisa 7 anni fa

    Ma è fichissimo questo pezzo! Bisogna finirlo assolutamente Gian!!! davvero è fichissimo!

    • Author
      Gian Lorenzo 7 anni fa

      Grazie Anna, mi piacerebbe davvero tanto! Chissà che non riusciamo a considerarla come “secondo episodio” dopo Scary..! 🙂

  2. Matteo 7 anni fa

    E’ molto beatlesiana, e molto bella! Non saprei davvero come migliorarla.. a me piace così! Mi fa anche venire in mente immaginari bucolici, come le migliori ballads inglesi… Forse (te lo dico da ignorante, quindi vedi tu se tenerne conto e come eventualmente tradurre in musica quanto sto per dire) si potrebbe aggiungere un crescendo di suoni utilizzando timbri diversi..tipo, mi viene in mente il crescendo di sonorità di Scarecrow (soprattutto nel finale) dei primissimi Pink Floyd..
    https://www.youtube.com/watch?v=_yBvhIC8d5U

    • Author
      Gian Lorenzo 7 anni fa

      Grazie Matte! Condivido pienamente: il crescendo ci sta eccome! Avevo pensato di arricchire il brano con una traccia di sottofondo piena di sound effects che “dipingono” una specie di città e proporre un crescendo (tipo traffico che aumenta sempre di più) fino a quando John esce dalla pancia di Somaia. Tram, biciclette, suoni di passanti e carpentieri al lavoro, che “recitano” il ruolo di parti organiche del “belly” di Somaia. A proposito di Scarecrow (splendida!), pensavo proprio ad un suono tipo pipa campionata simile a quello usato dai Pink per dare un sentore di Circo e di Fair da Mago di Oz..!! 🙂
      Se riesco a portarla avanti, alla batteria ci pensi tu?!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Accetto

*

©2019 Jai Guru Deva The Creative Network _ P.I. 10943410018 _ PRIVACY _ COOKIES

CONTATTACI!

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

[recaptcha]

Segui il Network dei Creativi sui social!

oppure

Accedi con le tue credenziali

oppure    

Forgot your details?

oppure

Create Account